Gruppo Asperger Onlus

Lo spettro autistico

La definizione “Sindrome di Asperger” prende il suo nome da quello del medico austriaco Hans Asperger. Era stata introdotta nel DSM-IV (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders) nel 1994 e inserita, come l’Autismo, nella categoria dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo. Si caratterizzava per l’assenza di “ritardi” clinicamente significativi nello sviluppo cognitivo e del linguaggio, nelle autonomie personali e nel comportamento adattivo, salvo che nell’interazione sociale.

Con il DSM-5 (2013) la diagnosi di “Disturbi dello Spettro Autistico” diventa unica, e scompare la categoria “Sindrome di Asperger”. La pratica clinica e l’esperienza scientifica hanno infatti concluso che le diverse caratteristiche delle persone con Autismo si inquadrano meglio in termini di un continuum piuttosto che nell’uso di sottotipi.

Lo Spettro Autistico è caratterizzato dalla presenza fin dall’infanzia di un “deterioramento persistente nelle comunicazioni sociali reciproche e nelle interazioni sociali in diversi contesti” e da “schemi comportamentali ripetitivi e ristretti”.

Ciò che differenzia le persone coinvolte è la qualità e quantità di supporto necessario. Si va da un bisogno di supporto molto significativo a uno non intensivo (quest’ultimo è quello che si riferisce alla ex Sindrome di Asperger).

Pubblicazioni e documenti

Esistono numerose pubblicazioni e documenti, alcuni reperibili anche on line.

Segnaliamo in particolare:

  • 2017- Linea guida linguaggio accettabile
  • 2016 – Decreto per l’aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA 2016)
  • 2015 – Legge nazionale 134/15 sullo spettro autistico
  • 2012 – Linee di indirizzo sull’autismo anche per gli adulti
  • 2011 – Linee guida scientifiche sullo spettro autistico: interventi nei bambini e adolescenti, ISS e associazioni
  • 2009 – Ratifica della UN CRPD e del protocollo opzionale con la legge n. 18 del 2009

Segnaliamo i siti delle case editrici con le quali abbiamo delle convenzioni per i nostri soci:

Queste le pubblicazioni curate all’inizio della sua attività dal Gruppo Asperger ONLUS:

  • “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”, ed. Einaudi Scuola, 2006, di Mark Haddon, a cura di M. Zioni
  • “Una scuola per me” rieditato da Erickson nel 2008 con titolo “Una scuola su misura”, di Franca Borellini e Gruppo Asperger
  • “Uno di loro” rieditato da Erickson nel 2008 con medesimo titolo, di Fabrizia Bugini e Gruppo Asperger
  • “As…Asp…Asperger?” rieditato da Erickson nel 2009 con titolo “Dicono che sono asperger”, di Paolo Cornaglia Ferraris
  • “Sindrome di Asperger, HFA e formazione superiore”, ed. Erickson, 2010, di Enrico Valtellina

Per maggiori informazioni e indicazioni puoi scrivere al nostro indirizzo
Se cerchi uno specialista, o un supporto sul tuo territorio, consulta la nostra pagina A chi rivolgersi