A chi rivolgersi?

Consulta la mappa degli indirizzi utili.

area soci

Area riservata

Per comunicare...

Esplora gli strumenti che ti offriamo.

RACCOMANDAZIONI PER GLI STUDENTI CON AUTISMO AD ALTO FUNZIONAMENTO

di Kerry Hogan
Division TEACCH
traduzione da: http://www.teacch.com/develop.htm

Di seguito è presente una lista di raccomandazioni che sono state scritte durante un servizio di assistenza a bambini con autismo ad alto funzionamento. Le raccomandazioni coprono molti argomenti che includono, l'uso di schede, materiale accademico adattato per studenti con autismo, sviluppo delle abilità sociali e gestione del comportamento. Non tutte queste raccomandazioni sono necessarie o appropriate per tutti gli studenti ad alto funzionamento. I principi più importanti sui quali le raccomandazioni sono basate sono comunque le stesse per tutti gli studenti con autismo. Questi principi includono: 1) usare le vostre conoscenze delle caratteristiche dell'autismo come mezzo per comprendere il comportamento e lo stile di apprendimento dello studente autistico, 2) costruire nuove abilità attraverso lo sviluppo dei punti di forza e degli interessi di ciascun studente, 3) usare le informazioni visive per aiutare lo studente a comprendere le proprie schede, i contenuti accademici e le aspettative comportamentali. Tenendo presenti questi principi quando adattate queste raccomandazioni ai vostri studenti o quando sviluppate le vostre tecniche personali, sarete aiutati a raggiungere il loro successo.

RACCOMANDAZIONI PER GLI STUDENTI CON AUTISMO AD ALTO FUNZIONAMENTO.
1) Quando gli studenti con autismo sono inseriti in una classe regolare potrebbe essere meglio fare molto per i corsi a cui loro sono interessati e che sono adatti alle loro forze. Per esempio per gli studenti handicappati educazione fisica è inserita fra le materie facoltative. Ci? potrebbe probabilmente non essere di successo per i bambini con autismo. La natura sociale di questo tipo di corso e la relativa mancanza di una strutturazione potrebbe rendere loro difficile avere successo in questo setting. Essi potrebbero avere più successo se potessero essere messi in corsi di matematica e materie facoltative come i computers che prendono posto in un setting strutturato.
2) Molti studenti con autismo ad alto funzionamento hanno raggiunto molti successi nella scuola quando sono stati assistiti da un aiuto individuale. Questo dovrebbe essere una persona che conosce l'autismo. Dovrebbe beneficiare di un training specifico riguardante l'autismo ad alto funzionamento. Il suo ruolo dovrebbe essere di servire da ombra dello studente che viene in aiuto qualunque problema si presenti. Inoltre è molto utile quando assiste nello sviluppo e realizza la strutturazione (schede, modifica dei compiti, checklists etc,) che possono essere d'aiuto nel miglioramento dell'indipendenza del bambino. Questo aiuto pu? poi assicurarsi che queste strutturazioni siano effettuate durante la giornata. Anche quando il bambino trascorre il tempo in una classe speciale pu? essere utile per lui avere un aiuto presente. In questa situazione l'aiuto deve essere responsabile della effettuazione della strutturazione e deve assicurarsi che i compiti dello studente e le istruzioni siano commisurate con quello che è stato presentato nelle classi regolari. Ci? potrebbe essere necessario anche per i coetanei in classi speciali che non possono avere delle abilità accademiche che siano paragonabili a lui.
3) Provvedendo a dare agli studenti con autismo opportunità strutturate di interazione con i coetanei si possono aiutare a sviluppare abilità sociali. Mettendoli in situazioni dove sono presenti altri bambini. Oppure invitando gli studenti in una classe speciale per giocare a giochi strutturati in modo da dare loro delle interazioni pratiche e nel frattempo mantenendo l'interazione focalizzata sul gioco concreto. In alcuni casi informando i loro coetanei; con semplici informazioni sull'autismo è facile rendere le interazioni più riuscite perché essi sono ora più a conoscenza del perché fanno cose che a loro sembrano bizzarre.
4) Uno studente con autismo pu? inoltre beneficiare dall'avere un 'buddy', (amico) assegnato che lo accompagni nelle situazioni meno strutturate. Per esempio uno studente più vecchio potrebbe volontariamente sedersi al tavolo del pranzo due giorni ogni settimana e aiutarlo ad interagire con gli altri studenti in questo setting. Questi amici dovrebbero aiutarlo a sviluppare le sue abilità di svago. Alcuni fra i giovani più vecchi dei boyscout, dei gruppi parrocchiali, o del college sono spesso disposti ad aiutare i bambini accompagnandoli in una uscita comunitaria ogni settimana come il boowling, il museo delle scienze etc. Spesso un ragazzo più vecchio pu? servire come modello in modo che sia più attraente per il bambino con autismo rispetto a quando è un adulto a dire al bambino come comportarsi.
5) Quando un bambino con autismo giunge alla scuola media o alla scuola superiore le attività extracurriculari diventano un'altra possibilità strutturata di interazione con i coetanei. Divertirsi in gruppi che sono correlati alle forze e agli interessi dei bambini dà loro l'opportunità di interagire sulla base dell'interesse condiviso.
6) Molti studenti con autismo beneficiano dell'uso di una agenda che li aiuta ad organizzare il loro lavoro e il materiale. Queste agende sono solitamente legate da una copertina dentro ad una cartella (una per ogni classe) durante il giorno. La cartella deve avere due tasche una per i compiti e l'altra per i lavori completati. In aggiunta alla cartella deve esserci un posto per la sua scheda giornaliera un blocknotes per le comunicazioni fra i genitori e gli insegnanti e una sacca per portare i suoi materiali. Se egli ha delle difficoltà nell'organizzare i suoi materiali per classi differenti egli dovrà aver bisogno di una borsa separata per ogni classe che pu? essere posta di fronte alla rispettiva cartella della classe. Per esempio egli potrebbe avere bisogno di una borsa con il dizionario di spagnolo di fronte alla cartella di spagnolo e una borsa con un calcolatore di fronte alla cartella di matematica. Se lo studente ha dei compiti a lungo termine pu? inoltre necessitare di un calendario nella sua agenda che mostri quando i progetti sono più grandi
7) Molti studenti hanno difficoltà a ricordare quale libro devono prendere a casa. E' spesso d'aiuto dare loro due copie del libro, una per la casa e una per la scuola. Questo riduce il numero di idee che il bambino deve organizzare per essere in grado di completare il compito di casa in un tempo determinato.
8) E' molto importante per gli individui con autismo imparare a fare affidamento sulle schede quotidiane. Facendo questo essi diventano capaci di funzionare in un modo più organizzato e indipendente come adulti. Noi raccomandiamo che questi studenti imparino a seguire in modo indipendente le direttive delle schede giornaliere che sono contenute nella copertina della loro agenda. Potrebbero essere collocate dentro a una custodia impermeabile in modo che essi possano sporcarle con dell'acqua o in qualsiasi altro modo. C'è inoltre un modo per introdurre quei cambiamenti inaspettati che possono accadere durante una giornata: possono essere mostrati in modo che il bambino possa anticiparli senza rimanerne sconvolto.
Un esempio di scheda quotidiana:
8:00- 8:50 Casa (cartella 1)
8:50-9:00 Toeletta
9:00- 9:50 Mrs. Mates (cartella 2)
9:50- 10:00 intervallo
10:00- 10: 50 seguire le direttive di Ms. Lowell
11:00- 11:50 Matematica (cartella 3)
11:50- 12:00 andare in mensa per il pranzo
12:00- 12:30 pranzo
12:30- 13:00 computers (cartella 4)
13:00- 13:50 inglese (cartella 5)
14:00- 14:50 studi sociali (cartella 6)
15:00- 15:30 andare a casa (cartella 7)

Schede simili possono essere usate durante i week-end e a casa. Queste schede saranno più flessibili ma qualche strutturazione sarà probabilmente necessaria per gli studenti con autismo anche durante il tempo libero. Per esempio essi sarebbero in grado di non infastidire i loro fratelli o sorelle; se avessero una lista di cose da scegliere durante il tempo libero avrebbero alcune direttive con le quali prevenire la possibilità di dare problemi o infastidire. Fino a quando i bambini sono motivati a trascorrere il loro tempo con i loro fratelli e sorelle il tempo per giocare pu? essere specificato dalle schede cos´ che essi sappiano che giocheranno con i fratelli in un momento specifico della giornata. Ancora attività strutturate e specificate, come un gioco, aiuterà loro a giocare in modo più appropriato.
9) Quando sono state preparate delle persone con autismo a giocare o lavorare in modo indipendente essi possono raggiungere il successo se voi provvedete a far loro seguire le informazioni scritte:
A. Che cosa mi aspetto di fare? (lavorare, giocare, fare conversazione)
B. Come penso di farlo?
C. So quando finir??
D. Che cosa far? dopo?
Conoscendo le risposte a queste domande il bambino avrà più successo e sarà più indipendente nel completare le attività. Avendo una comprensione chiara di cosa sta per succedere e di che cosa egli suppone farà inoltre diminuirà l'ansia che prova quando è insicuro e non è in grado di chiedere chiarimenti.
Di seguito c'è un esempio di un tipo di compito che potrebbe soddisfare questi criteri.

CARTELLA 2
Completa i seguenti gradini. RICORDA di passare oltre ad ogni gradino quando lo hai completato.
1. Leggi tutte le direttive. LEGGI LE DIRETTIVE SOLO DOPO , torna alla numero 2 e fai ci? che dice.
2. Leggi le pagine 34- 38 nel tuo libro 'gli aeroplani della II guerra mondiale'
3. Scrivi due paragrafi sulle informazioni che hai letto nel libro. Ogni paragrafo deve avere 5 frasi
4. Quando hai finito di scrivere metti il foglio nei 'compiti finiti' nel contenitore di Mrs. Mates
5. Esamina sulla tua agenda che cosa c'è dopo nella tua scheda giornaliera.
10) Dare ad una persona con autismo una Checklist è un altro modo per aiutarla a rimanere organizzata. Per esempio quando uno studente ha un compito a casa dovrebbe essere aiutato con dei frammenti di informazioni: all'inizio di ciascun compito dovrebbe esserci una lista di tutti i materiali necessari. In fondo alla lista dovrebbe essere descritto il suo compito nei dettagli come detto nel punto 8. Dare ai bambini una checklist è particolarmente d'aiuto quando essi hanno completato una serie breve di attività correlate o quando necessitano di organizzare un gruppo di materiali. Per i lavori domestici a casa dovrebbe essere necessaria una checklist ad esempio per completare i passi necessari a pulire la propria stanza. 'Pulisci la tua stanza' potrebbe essere un item su questa scheda. Quindi pu? essere messa nella sua stanza una checklist che dica tutte le cose di cui lui ha bisogno di fare.
Fai il tuo letto
Metti via i tuoi vestiti
Metti il tuo libro sul comodino
Metti la tua agenda di scuola nel tuo zaino

11. Un bambino con autismo ha più probabilità di riuscire nel completare compiti e test scolastici se il lavoro viene presentato in un modo che dia rilievo visivo e organizzi informazioni importanti. Per esempio, le istruzioni per un test potrebbero essere evidenziate in modo che egli le possa sicuramente vedere. I paragrafi importanti di un libro possono anche essere sottolineati per aiutarlo a studiare. Se necessita di informazioni specifiche da una lettura allo scopo di completare un compito, un insegnante potrebbe sottolineare quella informazione nel testo, oppure fornirgli un richiamo scritto che gli suggerisca il tipo di informazione da cercare. Se, ad esempio, sta leggendo una storia sul Giorno del Ringraziamento e scriverà un saggio sui cibi mangiati dai pellegrini, il suo compito potrebbe essere "Leggi le pagine 10-16 sul Giorno del Ringraziamento, e presta attenzione su ci? che viene detto riguardo al CIBO".
I fogli di lavoro potrebbero essere riorganizzati per aiutare lo studente. E' più probabile che termini tutti i problemi e segua le istruzioni se ci sono pochi quesiti su ogni foglio e se lo spazio riservato alle sue risposte è ampio ed evidente. Ad esempio, la sua classe pu? avere un compito a casa di 20 problemi scritti tutti sulla stessa pagina. Lo studente riuscirà meglio se il suo compito conterrà gli stessi 20 problemi, ma su 4 pagine differenti. Ogni problema potrà essere accompagnato da una grande casella numerata che corrisponda al numero di ogni problema cos´ che egli possa chiaramente vedere a quale appartenga la risposta ed anche se abbia finito tutti i quesiti sulla pagina.
Test molto lunghi devono essere riscritti affinché lo studente sia in grado di completarli.
I compiti da svolgere a casa possono avere bisogno di essere riscritti in un modo che dia più informazioni di quelle di cui altri studenti necessitano. Ad esempio, gli altri studenti possono ricordare di copiare il compito dalla lavagna, ma uno studente con autismo ad alto funzionamento pu? aver bisogno che l'insegnante gli scriva il compito e lo riponga nella sua cartella. Insieme con il compito scritto, pu? essere necessario che l'insegnante scriva una checklist dei materiali che serviranno allo studente.
Infine, un bambino con autismo ad alto funzionamento, pu? essere in grado di impadronirsi di alcune abilità accademiche se le caratteristiche dei loro programmi stimolano i suoi interessi. Ad esempio, invece di tentare di impedire loro di pensare agli aeroplani, possono imparare la matematica utilizzando gli aeroplani. Ad esempio, per insegnare loro la divisione, possono calcolare la velocità di un aereo che impiega 5 ore per percorrere 1000 miglia.
12. Se le classi fanno affidamento su lezioni orali come metodo di insegnamento potrebbe essere necessario trovare qualcuno che possa aiutare lo studente con autismo ad alto funzionamento a prendere appunti. Questo aiuto pu? scegliere una delle seguenti forme a seconda delle esigenze e del tipo di aiuto che funzionano meglio per loro. Lo studente potrebbe essere messo in coppia con un compagno di classe che scriva appunti chiari e che possa fotocopiarli per condividerli con lo studente, oppure lo studente con autismo ad alto funzionamento potrebbe registrare una documentazione per aiutarsi a ricordare la lezione, oppure l'insegnante potrebbe fornirgli una scaletta della lezione.
13. Molte persone con autismo ad alto funzionamento hanno calligrafie povere e le loro capacità nella scrittura non sembrano migliorare con l'esercizio. Pu? essere utile insegnare a questi pazienti l'utilizzo di una tastiera in età più precoce possibile. Molti bambini, una volta impadronitisi dell'utilizzo di queste, hanno trovato più agevole completare i compiti a casa, prendere appunti in classe, e portare a termine progetti di lunga durata. Spesso gli ergoterapeuti hanno fornito un importante servizio nell'insegnamento dell'uso di una tastiera a studenti con autismo.
Destrezza nell'utilizzo del computer possono anche fornire abilità professionali e ricreative. Molte persone con autismo amano lavorare al computer e trovano ben adatti a loro alcune professioni legate ad esso. L'uso di Internet è stato un modo di incontrare gli altri e creare amicizie più consono a persone con autismo rispetto ai modi convenzionali di incontrarsi.
14. A volte i genitori di studenti con autismo ad alto funzionamento difficilmente vengono a conoscenza di ci? che è accaduto a scuola. Due metodi possono essere utilizzati per migliorare la comunicazione tra la scuola e la famiglia. Innanzitutto, lo studente dovrebbe tenere un diario nella sua cartella che gli insegnanti possano utilizzare per inviare appunti a casa. Quando gli insegnanti scrivono una comunicazione, lo studente dovrebbe collocarla nella cartellina di quella materia in modo da ricordarsi di mostrarla quando svolgerà i suoi compiti. Allo stesso modo pu? collocare informazioni che la famiglia voglia far pervenire agli insegnanti nelle varie cartelline.
Gli studenti potrebbero essere in grado di comunicare in modo più efficace se dotati di alcune strutture per aiutarli a parlare della loro giornata. Rispondere ad una domanda tipo "come è stata la tua giornata?" è spesso troppo ampio ed astratto per uno studente affetto da autismo. Invece i loro genitori potrebbero chiedere loro di usare uno schema come il seguente. Successivamente potrebbero essere in grado di rispondere a domande analoghe verbalmente.
Sulla strada per la scuola oggi sull'autobus, io ……………………….
Una cosa accaduta in casa oggi è stata ………………….
In scienze e studi sociali oggi, ho fatto due cose, che erano ………………….e…………………..
In matematica e inglese, ho fatto due cose………………………..e………………………..
Un'altra cosa ancora che ho fatto oggi è stata…………………………..
Una cosa difficile che ho fatto oggi è stata ………………………….
Una cosa veramente divertente che è accaduta oggi è stata………………………
15. Spesso a causa delle difficoltà di comunicazione le persone con autismo ad alto funzionamento traggono giovamento da assistenza nella parola e nel linguaggio. Il centro di tale assistenza dovrebbe essere lo sviluppo delle capacità di linguaggio pragmatico. I logopedisti ricoprono un certo numero di ruoli nell'aiutare i bambini con autismo a raggiungere obiettivi nel linguaggio pragmatico. L'utilizzo di copioni pu? aiutare il ragazzo ad imparare cosa dire in una varietà di situazioni. Ad esempio, se uno studente con autismo ad alto funzionamento ha difficoltà con gli altri studenti durante il pranzo, il suo logopedista potrebbe aiutarlo a sviluppare un copione per iniziare una conversazione e quindi una serie di cose di cui parlare. Lo studente pu? anche trarre beneficio dal lavoro con un logopedista in gruppi in cui si impara ad applicare capacità linguistiche in situazioni sociali pratiche, come nel giocare insieme.
Gli studenti con autismo ad alto funzionamento possono anche avere vantaggi dalle tecniche visive progettate per aiutarli a capire la natura delle conversazioni reciproche. Ad esempio, i simboli visivi possono essere utilizzati per apprendere le abilità pragmatiche come attendere il proprio turno senza interrompere. Lo studente ed un altro compagno potrebbero essere dotati di una scatola di Lego ed un elenco di argomenti. Ognuno potrebbe prendere la parola scegliendo un soggetto. Questo pu? aiutare il bambino a capire che non pu? sempre parlare dei suoi interessi. Quando ciascuno prende la parola per dire qualcosa relativamente all'argomento colloca un Lego sopra un altro e passa la struttura al compagno successivo. Una volta che il gruppo ha acquisito familiarità con il gioco questo pu? essere elaborato. Ad esempio, i membri del gruppo potrebbero avere la facoltà di mettere un blocco solo dicendo una cosa direttamente legata a ci? che ha detto la persona precedente. Oppure i membri del gruppo possono realizzare delle carte che richiedano che tipo di osservazione fare al proprio turno. Una carta pu? dare istruzione al bambino di fare la domanda del bambino che ha appena parlato. Un'altra carta pu? ordinare al bambino di dire ci? che gli piace della persona che ha appena parlato. Altre carte potrebbero enfatizzare capacità pragmatiche non verbali come creare una carta che dica al ragazzo di mostrare qualcosa in cui sia interessato o qualcosa con la quale si concorda senza dire niente.
Strategie come questa danno al bambino le abilità pratiche per la conversazione.
Qualche volta è difficile per le persone con autismo ad alto funzionamento avere una reciproca conversazione poiché sono spinti a parlare unicamente dei loro interessi. Molti studenti con autismo sono in grado di rinviare il parlare dei loro interessi ad un altro momento solo se sanno quando sarà questo momento. Per esempio dovreste scrivere sulla scheda che egli potrà parlare a MRS. Mates degli aeroplani alle 9:45. Quando comincia ad interrompere la classe o le conversazioni private richiamando l'attenzione sugli aeroplani gli si pu? ricordare che egli ne potrà parlare alle 9:45.
16) Spesso le esplosioni di rabbia e il comportamento impulsivo dello studente possono apparire manipolativi, decisi a infrangere una regola un comando o intenzionalmente maleducato. In molti casi questi problemi possono essere collegati all'autismo del bambino e possono essere indirizzati in modi che sono differenti rispetto ai modi in cui possono essere indirizzati negli altri bambini. Ci sono molte strategie alternative che possono essere d'aiuto nell'indirizzare comportamenti precedentemente problematici.
Quando un bambino con autismo ad alto funzionamento comprende cosa sta per accadere egli o essa è probabile che diventi meno sconvolto. L'uso di schede scritte, di istruzioni scritte e di routine possono aiutare il bambino ad anticipare cambiamenti, possono aiutarlo a rimanere calmo quando questi cambiamenti avvengono e le attività scritte dentro alle schede possono essergli applicate per aumentare il suo interesse nelle schede.
Spesso queste persone sono impulsive. Hanno bisogno di una speciale preparazione prima di entrare in nuove situazioni. Questo potrebbe richiedere di avere qualcuno di familiare e che possa anticipare prima possibile i problemi e che compili le regole che il bambino possa rivedere e mantenere con sé quando entra in queste situazioni.
Regole scritte possono aiutarlo a conoscere che cosa ci si aspetta da lui per tutto il tempo. Quando infrange una regola si deve ricordargli di guardare queste regole piuttosto che dirgli verbalmente cosa deve fare. Quando un insegnante dice ad uno studente cosa fare le istruzioni assumono una natura personale che è difficile da comprendere per lo studente con autismo. Indirizzando il bambino indietro alle regole, la direzione sembra meno personale, poichè le regole su un foglio indicano che cosa fare, non la persona. Solitamente quando una persona con autismo ad alto funzionamento rimane sconvolta o intraprende dei comportamenti inappropriati essa non ha l'abilità di valutare come sbagliato ci? che sta facendo e il perché in quanto non è in grado di fare delle connessioni fra cause ed effetto. C'è il tentativo di pensare che studenti brillanti dovrebbero conoscere gli effetti del loro comportamento o di quello degli altri ma questo spesso non accade. Storie visualizzate possono aiutare a comprendere la situazione sociale meglio e aiutarlo a conoscere cosa deve fare (vedi punto 18)
17) Se un bambino con autismo ad alto funzionamento sente crescere la rabbia potrebbe essere d'aiuto se un insegnante o un parente gli desse una nota scritta sull'andare in una determinata area della scuola per scrivere il perché è arrabbiato. Tutte le direttive scritte dai genitori o dallo staff dovrebbero stopparlo quando egli tende ad esagerare la rabbia. Se sono necessarie più direttive è di aiuto che gli adulti le scrivano in modo dettagliato. All'inizio lo studente pu? accartocciare il foglio ma di solito se si lascia il foglio di fronte a lui e si va via egli lo leggerà.
Se ha la necessità di comunicare agli altri quando è sconvolto egli dovrebbe essere incoraggiato a scrivere, anche con il computers poiché la sua abilità a comunicare verbalmente è ridotta quando è ansioso.
18) Le abilità sociali delle persone con autismo migliorano quando con delle strategie è migliorata la loro comprensione delle situazioni sociali e viene loro insegnato uno specifico comportamento da usare quando stanno interagendo con gli altri. Due di queste strategie Social Stories and Comic Strip Conversation, sono state sviluppate dal Carol Gray of Jenison Public School in Michigan. Le istruzioni per applicare queste strategie sono recuperabili nei libri che si possono richiedere attraverso la Autism Society of North Carolina Bookstore (ASNC) (1-800-442-2762) o attraverso la Future Education (1- 800- 489- 0727).
19) Alcuni adolescenti e adulti ad alto funzionamento possono beneficiare di un counseling individuale (insegnante d'appoggio). Questo couseling non deve assumere il ruolo di un couseling d'orientamento. Deve invece usare molte delle strategie descritte sopra. Altre strategie includono il role-play, i problemi concreti di problem- solving, come fare lista di chi deve parlare quando qualcuno ti prende in giro, o aiutarli a sviluppare le abilità di scrivere le loro stesse schede. Occasionalmente ci sono molti problemi emotivi che necessitano di essere indirizzati ma ogni tentativo dovrebbe collegare questi problemi alle informazioni concrete che possono essere comprese dallo studente. Frequentemente alcune parti di queste sessioni di counseling (consulenza) sono più riuscite quando si svolgono attraverso l'elencazione scritta e cos´ via.

Kerry Hogan
Division TEACCH
Aprile 1998

Notizie dal web

Una selezione di ciò che giornalmente si scrive nel mondo sulla Sindrome di Asperger:
- un panorama
- scegli tu la fonte

Diventare soci

Vuoi diventare socio del Gruppo Asperger?
Iscriviti o rinnova la tua iscrizione

Rss

Calendario

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
Add to calendar